CORRI LA VITA
EDIZIONE SPECIALE TOSCANA
26 SETTEMBRE 2021

Quest’anno non ci sarà la tradizionale corsa cittadina lungo percorsi prestabiliti, ma il 26 settembre sarà una giornata dedicata anche alla cultura grazie alla collaborazione con l’Associazione Città Nascosta e a un accordo con la Regione Toscana e il Ministero della Cultura.

Indossando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2021 durante tutta la giornata  potrai visitare gratuitamente oltre 120 mete culturali in tutta la Toscana:

PROVINCIA DI FIRENZE

Firenze: BASE/progetti per l’arte,  Carro del Fuoco, Cenacolo di Andrea del Sarto San Salvi,  Cimitero Evangelico agli Allori, Cimitero degli Inglesi, Complesso di Santa Croce, Complesso Monumentale di Santa Maria Novella (museo, Basilica), Forte Belvedere, Giardino Villa il Ventaglio, Il Conventino Caffè Letterario, Gipsoteca di Porta Romana, Museo Bardini,  Gucci Garden, Museo Casa di Dante, Museo degli Innocenti, Museo di Palazzo Davanzati, Museo Galileo, Museo Marino Marini, Museo Novecento, Museo Casa Rodolfo Siviero, Museo Salvatore Ferragamo, Museo Stibbert, Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Osservatorio Ximeniano, Palazzo Medici Riccardi, Sinagoga e Museo Ebraico, Società Canottieri Firenze, visita della sede storica, Società Canottieri Firenze, attività di canottaggio sull’Arno con le Florence Dragon Lady, Stadio Artemio Franchi (scala elicoidale), Villa e Giardino Bardini, Villa Romana, Virgilio Sieni – PIA Palazzina Indiano Arte, Virgilio Sieni – Galleria Isolotto.

Bagno a Ripoli: Cimitero Monumentale dell’Antella, Oratorio Santa Caterina delle Ruote

Borgo San Lorenzo: Chini Museo, Museo della Civiltà Contadina Casa d’Erci

Calenzano: Museo del Figurino storico 

Castelfiorentino: Museo Benozzo Gozzoli BEGO

Certaldo: Casa Boccaccio, Museo d’Arte Sacra, Palazzo Pretorio

Empoli: Museo della Collegiata, Museo del Vetro, Casa Pontormo

Fiesole: Area archeologica, Fondazione Giovanni Michelucci, Museo Bandini, Museo Civico Archelogico, Museo Primo Conti

Lastra a Signa: Museo Enrico Caruso 

San Casciano Val di Pesa: Museo di Arte Sacra Giuliano Ghelli

Scarperia:  Complesso museale del Palazzo dei Vicari e Museo dei Ferri Taglienti

Sesto Fiorentino: Villa Romana Centro*Sesto Coop.fi. con la collaborazione di Pro Loco Sesto Fiorentino e Centro*Sesto Coop.fi,Giardino di Villa Corsi Salviati

Signa: Museo della Paglia e dell’Intreccio “Domenico Michelacci”

Vicchio: Casa di Giotto, Museo di Arte Sacra Beato Angelico

Vinci: Casa natale di Leonardo da Vinci, Museo Leonardiano

PROVINCIA DI AREZZO

Arezzo: Museo dei Mezzi di Comunicazione MUMEC 

Monterchi: Musei Civici Madonna del Parto

Montevarchi: Cassero per la Scultura Italiana dell’800 e 900, Museo Paleontologico/Accademia Valdarnese del Poggio

Pieve Santo Stefano: Piccolo museo del Diario 

PROVINCIA DI LIVORNO

Baratti: Casa Esagono di Vittorio Giorgini (BA.Co. Baratti Architettura e Arte contemporanea), Casa Dinosauro

Livorno: Museo Civico Giovanni Fattori, Museo della Città, sezione di Arte Contemporanea

Piombino: Museo Archeologico del territorio di Populonia

Populonia: Museo Etrusco di Populonia, Collezione Gasparri

Rosignano Marittimo:  Museo Civico Archeologico di Palazzo Bombardieri

Scarlino: Museo Archeologico del Portus Scabris

PROVINCIA DI MASSA CARRARA

Pontremoli: Museo delle Statue Stele Lunigianesi

PROVINCIA DI PRATO

Carmignano: Area archeologica di Comeana. Tumuli di Montefortini e Boschetti, Museo Archeologico di Artimino “Francesco Nicosia”

Poggio a Caiano: Villa Medicea di Poggio a Caiano, Museo Soffici e del ‘900 italiano

Prato: Museo del Tessuto, Palazzo Pretorio, Museo dell’Opera del Duomo

PROVINCIA DI SIENA

Casole:  Museo Civico Archeologico e della Collegiata

Castellina in Chianti Castello di Fonterutoli (cantina)

Cetona: Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona, Parco archeologico naturalistico e Archeodromo di Belverde

Colle Val d’Elsa: Museo San Pietro

Gaiole in Chianti: Castello di Brolio

Montalcino: Fortezza Monteriggioni: Eremo di San Leonardo al lago

Monticiano: Parco di sculture Kurt Laurenz Metzler

Siena: Museo di storia naturale dell’Accademia dei Fisiocritici

PROVINCIA DI GROSSETO

Massa Marittima: Complesso monumentale di San Pietro all’Orto, Museo Archeologico Giovannangelo Camporeale

Grosseto: Museo di Storia Naturale della Maremma, Polo Culturale Clarisse. Museo Luzzetti

Castiglione della Pescaia:  Giardino “Viaggio di Ritorno” di Rodolfo Lacquaniti, Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi

Follonica: MAGMA (Museo delle Arti in Ghisa della Maremma)

PROVINCIA DI PISTOIA

Collodi: Parco di Pinocchio

Montecatini: Mo.C.A. Montecatini Contemporary Art

Monsummano Terme Macn, Museo di Arte Contemporanea del ‘900

Quarrata:Villa La Magia

Pescia: Gipsoteca Libero Andreotti, Museo Civico

Pietrabuona: Museo della Carta

Pistoia: Museo Civico d’arte antica in Palazzo Comunale, Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni, Museo dell’Ospedale del Ceppo, Palazzo Buontalenti, Palazzo de’ Rossi, Fortezza di Santa Barbara

Santomato: Fattoria di Celle, Fondazione Jorio Vivarelli

PROVINCIA DI LUCCA

Pietrasanta: Museo dei Bozzetti

Lucca: Fondazione Ragghianti, Fondazione Paolo Cresci

PROVINCIA DI PISA

Pisa: Museo delle Navi Antiche, Museo di Storia Naturale

Pontedera: Museo Piaggio

San Miniato: Museo della Memoria, Museo del Palazzo Comunale, Torre di Federico II, Museo Diocesano di Arte Sacra

 

Per facilitare l’accesso alle mete culturali è obbligatorio utilizzare il sistema di prenotazione “saltalacoda” disponibile fino al 22 settembre

Per assistenza sulla prenotazione scrivere a: corrilavita@boxofficetoscana.it 

Si ricorda che, nel rispetto delle norme sanitarie in vigore,
il green pass sarà necessario per l’accesso alle varie mete culturali.

Tutte le mete culturali sono accessibili  dai partecipanti a CORRI LA VITA
previa prenotazione
presso le mete stesse.

I partecipanti sono obbligati al pieno rispetto della normativa vigente, anche relativa alla emergenza Covid 19, sia per accedere alla meta, sia durante la  visita della medesima. La Associazione Corri la Vita onlus  declina ogni responsabilità relativa ad eventuali problemi, danni o rischi in cui  i partecipanti  possano incorrere durante l’accesso alle mete culturali, essendo gli stessi unici ed esclusivi responsabili al riguardo.